Home > Arte e Cultura > Siti archeologici > L’abitato Daunio di Giarnera Piccola

Nella valle del Carapelle gli scavi condotti dall’Università austriaca di Innsbruck, stanno portando alla luce un esteso abitato di età daunia, occupato almeno dal VII° al III°- II° secolo a.C., in località “Giarnera Piccola”, con l’individuazione di abitazioni ed edifici caratterizzati da decorazioni architettoniche di pregio, con elaborate antefisse, estesi mosaici a ciottoli, edifici di culto, strutture produttive e artigianali, tombe con ricchi corredi. L’insediamento si organizzava su diverse terrazze, con una sovrapposizione di edifici residenziali e di necropoli, a dimostrazione dell’intesa e lunga occupazione. Alcune strutture, attribuibili a diverse fasi di costruzione, sono state realizzate al di sopra di tombe più antiche o al centro di un cerchio di tombe. E’ probabile che si tratti di edifici per culto o di abitazioni aristocratiche. L’abitato di Giarnera Piccola rappresenta al momento uno dei pochi esempi di insediamento rurale di età daunia, indagato su un’ampia estensione.

Fonte:
Città di Ascoli Satriano, Scrigno di antiche civiltà
MiniBook 6 - Claudio Grenzi Editore

Foto tratte da:
Institut für Archäologien
ARCHÄOLOGISCHE FORSCHUNGEN IN ASCOLI SATRIANO
Leopold-Franzens-Universität Innsbruck - ATRIUM Langer Weg 11 - A-6020 INNSBRUCK
http://www.uibk.ac.at/grabung-ascoli-satriano/


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )