Home > Arte e Cultura > Siti archeologici > L’abitato Daunio di Giarnera Piccola

Nella valle del Carapelle gli scavi condotti dall’Università austriaca di Innsbruck, stanno portando alla luce un esteso abitato di età daunia, occupato almeno dal VII al III - II secolo a.C., in località “Giarnera Piccola”, con l’individuazione di abitazioni ed edifici caratterizzati da decorazioni architettoniche di pregio, con elaborate antefisse, estesi mosaici a ciottoli, edifici di culto, strutture produttive e artigianali, tombe con ricchi corredi. L’insediamento si organizzava su diverse terrazze, con una sovrapposizione di edifici residenziali e di necropoli, a dimostrazione dell’intesa e lunga occupazione. Alcune strutture, attribuibili a diverse fasi di costruzione, sono state realizzate al di sopra di tombe più antiche o al centro di un cerchio di tombe. E’ probabile che si tratti di edifici per culto o di abitazioni aristocratiche. L’abitato di Giarnera Piccola rappresenta al momento uno dei pochi esempi di insediamento rurale di età daunia, indagato su un’ampia estensione.


Fonte:
Città di Ascoli Satriano, Scrigno di antiche civiltà
MiniBook 6 - Claudio Grenzi Editore

Foto tratte da:
Institut für Archäologien
ARCHÄOLOGISCHE FORSCHUNGEN IN ASCOLI SATRIANO
Leopold-Franzens-Universität Innsbruck - ATRIUM Langer Weg 11 - A-6020 INNSBRUCK
http://www.uibk.ac.at/grabung-ascoli-satriano/


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )