Home > Arte e Cultura > Siti storici > Centro storico

La struttura del centro storico è caratterizzata da un assetto organico di case e di vie, di spazi costruiti e aperti, che segue una crescita a raggi concentrici con sviluppo anulare attorno a un nucleo centrale e vie radiali con case e botteghe, bassi e soprani, case contadine e palazzi signorili, agglomerate nella zona Castello. Appare subito all’occhio il labirinto di vie tortuose e di vicoletti (li trasonn), che si aprono improvvisamente in piazzette feudali, che denuncia l’assenza, in passato, di una piazza borghese centro della vita cittadina, sorta solo nel XX° secolo con la sistemazione di Piazza Cecco d’Ascoli (Piazza Giovanni Paolo II°). Il centro storico ha una estensione di circa 120.000 mq., è delimitata da via Manzoni, via e largo Duomo, Piazza Giovanni Paolo II°, via Diaz, largo d’Alessandro, via S. Boccia e  via S. Rocco. Le case sono generalmente costruite da un piano seminterrato ed uno superiore al quale si accede attraverso una scalinata esterna con ballatoio. Molto interessanti risultano gli elementi decorativi litei e in laterizi: mensole e sotto mensole di balconi a riseghe rettilinee; le aperture delimitate da stipiti e architravi di pietra in rilievo ( portali ); comignoli dalle più svariate forme e dimensioni; facciate a vista in ciottoloni, di solo laterizi, di pietra squadrata. Esemplari per l’esperienza e abilità degli antichi maestri sono le volte ( li lammie ) a botte, a crociera, a vela, ellittiche, paraboliche, iperboliche, ogivali. Al pari delle strade, anche le case hanno subito, purtroppo, danni vari da terremoti, infiltrazioni d’acqua, non felici interventi per riparazioni e restauri e quindi l’ambiente a fatica conserva la sua autenticità e la su magica atmosfera di un tempo.

     

      centro storico - salita Castello

     


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )