Home > Arte e Cultura > Siti storici > Altri siti storici

Ponte romano
Il ponte in pietra a tre arcate a schiena d'asino, presso Ascoli Satriano, sul torrente Carapelle, è un raro esempio di ingegneria idraulica e stradale, forse l’unico nella Capitanata, giunto fino ai nostri giorni quasi intatto dopo tanti secoli dalla sua costruzione (II° sec. d.C.). Quando Traiano ristrutturò la rete viaria che univa Roma all’Oriente ne fu interessata anche la via Herculia, che da Equo Tuticum ( presso Ariano Irpino) fino a Mutatio Aquilonis (Celle S.Vito) coincideva con la via Traiana; quindi deviava per Guevara, Giardinetto, Lamia, Catenazzo, Palazzo d’Ascoli, attraversava il Carapelle sopra detto ponte, e proseguendo per Ascoli Satriano intercettava la via Appia e si dirigeva verso Venosa e Potenza-Taranto.


Arco di S. Antonio abate
Detto anche "arco dell'Ospedale", o " arco di San Potito ", di stile barocco del 1756, ha al centro dell’arco lo stemma liteo della città e sulla loggetta una statua di San Potito. In passato, i Vescovi di Ascoli Satriano, nel fare il loro ingresso nella città episcopale su di un cavallo bianco, a questo punto tagliavano il nastro e quindi passavano attraverso la porta per raggiungere la cattedrale. L’ultimo Vescovo che eseguì questo suggestivo rituale fu Mons. Mario Di Lieto, nel gennaio 1957.

 

 

 


Arco di Porta Nuova
oppure " arco dell’Orologio ", del XVI° secolo.

 

 


Fontana romana
Località " Valle Castagna "

Importante complesso idraulico che testimonia le capacità ingegneristiche degli antichi romani per la raccolta delle acque sorgive.
Le fontane, in opus incertum, vennero fatte edificare dal Magistrato Publio Fundanio Prisco, a sue spese, furono fonte idrica per i cittadini ascolani, fino all'avvento dell'Acquedotto Pugliese nel 1900. In origine dotate di tre cisterne con arcate soprastanti (attualmente se ne conservano due) e quatto vasche.


Fontana romana
Località " la Funtanell "
 

La sedia di Pirro
località " Sedia d'Orlando "
sulla via Herdonitana ( per Ordona )

Antiche fornaci

Resti di arco romano


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )