Home > Tradizioni > Feste e Sagre > San Potito Martire > la Processione

Il busto argenteo di San Potito viene portato in processione sulla "pėtagnė". Il supporto č in bronzo o ottone dorato, la spalliera č del tipo a raggiera. Dall'iscrizione ivi presente emerge che l'ideatore č stato l'assessore dell'epoca Francesco Merola, costruita a devozione e a spese di cittadini Ascolani residenti e tornati dalle Americhe agli inizi del 1900. Nella parte posteriore del supporto si trova applicato emblematicamente un modellino di piroscafo. La "pėtagnė" in uso attualmente č una copia in quanto quella originale venne distrutta da un incendio nel 1999. Il rito religioso si conclude con il tradizionale bacio della reliquia del braccio e lo sparo del “Ciuccio” di San Potito ( sagoma di asino in cartapeste imbottito di fuochi d'artificio ).


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )