Home > vivere Ascoli > La Biblioteca Comunale "Pasquale Rosario"


Biblioteca Comunale di Ascoli Satriano
Piazza San Francesco d’Assisi, 1 c/o Chiostro Convento OFM S. Potito Martire
71022 Ascoli Satriano

Tel.
0885-662601 / 0885-652815 - Fax 0885-662601  : biblioteca@comune.ascolisatriano.fg.it
Responsabile Biblioteca Comunale:
Orari di apertura: martedì e giovedì  16.00 - 19.00

La Biblioteca è luogo di incontri, di scambi culturali, di conoscenze interpersonali. Per questo tra le principali finalità che la Biblioteca si propone c’è sicuramente quella di organizzare attività e iniziative volte a promuovere la lettura e i libri, ma anche l’altra non meno importante di informare la Comunità sugli eventi locali e provinciali che nel ‘passaparola’ trovano lo strumento di divulgazione più efficace. Tali funzioni, scaturite da un attivo interscambio di idee tra Biblioteca e utenti, sono rivolte sia ai ragazzi che agli adulti e vengono pubblicizzate attraverso la stampa, affissioni pubbliche, siti web, ecc.  La Biblioteca propone: incontri con autori e laboratori di lettura, anche in lingue straniere; esposizioni temporanee bibliografiche a tema, per mostrare il patrimonio librario meno ‘visibile’, come quello costituito dal fondo antico e dal fondo speciale anteriore al 1950; visite guidate, primo contatto diretto della Scuola con la Biblioteca; sono offerte a gruppi-classe di scuole di ogni ordine e grado, dalle materne alle superiori, e vengono svolte con modalità diverse a seconda dell'età; illustrano la storia, i servizi e le modalità di fruizione della Biblioteca; le visite sono gratuite e si concordano tra Insegnanti e Responsabile della Biblioteca.

Il nucleo iniziale dei documenti posseduti tuttora dalla Biblioteca Comunale Pasquale Rosario si costituì con l'incameramento dei beni del Convento di San Potito in Ascoli Satriano da parte dello Stato eseguito con d.lt. del 7 luglio 1866 n. 3036. Tali volumi furono poi ceduti al Comune di Ascoli Satriano e la Biblioteca venne inaugurata nel 1875. Successivamente, a partire dalla prima importante donazione da parte di Pasquale Rosario del 1899, le sue collezioni si arricchirono ma con fruizione fortemente discontinua. Dal 1° ottobre del 2006 la Biblioteca è aperta regolarmente al pubblico ma già dal 2004 fa parte del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), Polo Provinciale di Foggia, con conseguente catalogazione on line di tutto il patrimonio librario del fondo moderno e parte di quello antico che è ancora in corso. Attualmente possiede circa 20.000 documenti tra fondo antico (secc. XVI- XIX) e moderno; peraltro, l'incremento è continuo, grazie a cospicue donazioni recenti, a frequenti acquisti e al Progetto Aracne, in virtù del quale la Biblioteca ha ottenuto fondi in beni e servizi per l'avvio dell’area ragazzi, di reference, multimediale, di catalogazione partecipata e condivisa, di digitalizzazione documenti e per l'acquisto di arredi, hardware, software e materiali librari e informatici. Tutto il materiale, già posseduto e quello acquisito attraverso il Progetto Aracne, è disposto su due livelli. Al piano inferiore, completamente privo di barriere architettoniche e facilmente accessibile a tutti, si trovano quattro luminosi e ampi ambienti che costituiscono il Reference, la Sala Ragazzi, la Sala Adulti e la Sala per i fondi speciali posteriori al 1950. Una sezione a parte ma contigua, composta da due vani, è destinata ad accogliere l’Archivio Storico Comunale di recente riordinato. Al piano superiore si trovano altre tre stanze per il solo deposito e la conservazione del fondo antico, dei fondi speciali anteriori al 1950 e del detto Archivio. Questo livello non è accessibile al pubblico e la consultazione dei documenti si effettua sempre al piano inferiore, con prenotazione obbligatoria

Iscrizione
Per usufruire dei servizi offerti dalla Biblioteca è necessaria l’iscrizione. L’iscrizione è gratuita e si effettua di persona, presentando un documento di identità valido.

La consultazione e lo studio in sede sono liberi e gratuiti.

Prestito locale
Il prestito è gratuito. La durata massima del prestito è di 30 giorni, con possibilità di proroga, a condizione che la medesima opera non sia stata già richiesta da un altro utente. È consentito prendere in prestito al massimo 2 volumi per volta. Per richiedere un libro è necessario compilare l’apposito stampato. L’utente che ha in prestito i libri della Biblioteca è direttamente responsabile di eventuali danneggiamenti o smarrimenti.

Prestito interbibliotecario e fornitura di documenti
La Biblioteca si impegna a richiedere in prestito, in consultazione o in fotocopia pubblicazioni e a richiedere la fornitura di documenti posseduti da altre biblioteche italiane, secondo le modalità, i costi e i tempi previsti dalle biblioteche cedenti.

Ricerche bibliografiche e reference
La Biblioteca offre un servizio di supporto nella ricerca e nell’utilizzo delle risorse della Biblioteca per orientare l’utente verso gli strumenti più efficaci nell’ambito delle singole ricerche.

Per ricerche più complesse ed estese è possibile prenotare una consulenza. Il colloquio approfondito è raccomandato per tesi o esami universitari, per ricerche di storia locale, bibliografie, o per individuare testi rari.

 

Accesso ad Internet
La Biblioteca è dotata di 4 postazioni per l’accesso a internet riservate agli utenti allo scopo di studio, documentazione e ricerca. L’accesso alle postazioni è gratuito.

La Biblioteca Comunale di Ascoli Satriano promuove la conoscenza e l’uso del patrimonio librario, offre una selezione di risorse elettroniche e facilita la comunicazione con gli utenti anche attraverso il Web.

Fondamentali per le ricerche bibliografiche sono gli OPAC, vale a dire i cataloghi in linea (OPAC sta per "on line public access catalogue").

Attraverso un lavoro di inventariazione e catalogazione effettuato con un programma informatico denominato SEBINA, avviato alla fine del 2004, il patrimonio librario della Biblioteca è presente nei cataloghi on line dell’ICCU (Istituto Centrale del Catalogo Unico) e della Biblioteca Provinciale di Foggia, ai quali chiunque può accedere mediante i seguenti indirizzi:


Ascoli Satriano, visitando il borgo -  © web design by Piero Pota   ( www.ascolisatrianofg.it )